Xefiro > News >

Risparmio energetico con la Building Automation

Risparmio energetico con la Building Automation
  • News
BACS e automazione: efficienza energetica degli edifici

Massimizzare il confort degli occupanti di un edificio e minimizzare i costi per il mantenimento dello stesso è un bel gioco di equilibrio per i proprietari di edifici e i gestori di strutture. Inoltre, gli edifici deperiscono nel tempo e così le loro prestazioni per garantire comfort e risparmio energetico. È qui che entrano in gioco i BACS: sistema di controllo dell’automazione degli edifici.

I BACS possono essere sfruttati in quasi tutti gli immobili, compresi negozi al dettaglio, ristoranti, immobili commerciali, edifici industriali e magazzini. La gestione proattiva e automatizzata dell’edificio è realizzata grazie alle tecnologie predittive che permettono di programmare, monitorare e controllare i vari impianti (illuminazione, climatizzazione, sorveglianza…) di una struttura da remoto.

Risparmio energetico

A primo impatto si potrebbe pensare che un tale sistema consumi elevate quantità di energia. Di fatto stiamo parlando di una “macchina” che collega tutti gli impianti di un edificio che consumano energia elettrica. In realtà, uno dei principali obiettivi dell’automazione degli edifici è proprio il risparmio energetico.

“[…] L’edificio nel suo complesso funzionerà in modo più efficiente se tutti i sistemi dell’edificio sono controllati come parte di un sistema integrato. Sistemi di controllo ben progettati possono aumentare l’efficienza dell’edificio fino al 30% senza la necessità di aggiornare le apparecchiature esistenti.” 1

Il BACS consiste in un insieme di strumenti e tecnologie interconnesse per analizzare le condizioni e il consumo di energia all’interno degli edifici con il fine di ottimizzare i costi e i consumi energetici. Questi strumenti sono quindi in grado di monitorare l’alimentazione elettrica, i sistemi HVAC (riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria), i sistemi di sicurezza e sorveglianza, l’illuminazione, ecc.

Si stima che il BACS possa far risparmiare tra il 5% e il 30% sui costi delle utenze gestendo i sistemi HVAC e di illuminazione. HVAC e illuminazione sono i due maggiori consumatori di energia negli edifici moderni e sono di solito i primi sistemi ad essere automatizzati. Infatti, grazie ai sistemi BACS è possibile monitorare ogni zona dell’edificio e regolare a distanza l’illuminazione e il sistema HVAC per mantenere il comfort e ridurre il consumo di energia. Ciò si tradure chiaramente in una riduzione dei costi energetici.

Come funziona?

I BACS si servono di diversi sensori che consentono di tracciare e modificare la temperatura, l’umidità e l’illuminazione degli ambienti. Questi sensori condividono le informazioni raccolte con i regolatori che intervengono per modificare le impostazioni di conseguenza.

Prendiamo come esempio una sala riunioni. Quando più persone entrano nella stanza per una riunione, la temperatura e il livello di umidità possono aumentare. I sensori lo rileveranno ed effettueranno delle regolazioni in maniera del tutto automatica, aumentando così il confort della stanza. Nel caso specifico dell’illuminazione, il BACS sarà in grado di aprire o chiudere le serrande favorendo l’illuminazione naturale della stanza, fino ad individuare il momento in cui sarà necessario procedere con l’accensione della luce artificiale.

Sistemi più avanzati raccolgono dati su come un edificio stia consumando l’energia. Ciò permette di diagnosticare eventuali guasti, oltre che ricevere informazioni periodiche sui consumi effettivi. In questo modo è possibile identificare qualsiasi problema legato alle prestazioni dell’edificio o ai guasti degli impianti.

Impatto ambientale

Riducendo l’uso di energia di un edificio, i BACS riducono anche la quantità di gas serra rilasciati nell’atmosfera. Inoltre, un BACS può essere integrato nei sistemi idraulici per monitorare e ridurre l’uso dell’acqua. Eliminando gli sprechi, questi sistemi aiutano gli edifici a usare le risorse in modo più efficiente e a ridurre il loro impatto sull’ambiente.

Questi sistemi permettono di ottenere alti livelli di risparmio energetico in quanto consentono di regolare tutti i consumi energetici all’interno dell’edificio, evitando sprechi o dispersioni di energia. Il tutto si traduce in una maggiore efficienza energetica e in un importante risparmio economico. Tutto ciò contribuisce anche a promuovere la sostenibilità ambientale, evitando di sfruttare eccessive risorse energetiche e sfruttando invece l’energia proveniente da fonti rinnovabili, come la ventilazione e l’illuminazione naturale.

1. U.S. Department of Energy (DOE), 2015 Assessment of Energy Technologies and Research Opportunities